English version | Cerca nel sito:

Persecuzioni > Genocidio ebrei

Eichmann, la "banalità del male"?

A 51 anni dalla pubblicazione de La banalità del male di Hannah Arendt, il libro di Bettina Stangneth Eichmann Before Jerusalem capovolge le tesi della studiosa tedesca. Ne emerge infatti il ritratto non di un “esangue burocrate”, ma di un nazista fanatico e cinico che non si è mai pentito delle sue azioni.


Persecuzioni > Fondamentalismo e terrorismo

Il nuovo volto del terrorismo

L’attentato alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001 ha cambiato la percezione globale del terrorismo, inserendo all’interno del discorso pubblico i concetti di Islam radicale, fondamentalismo e jihad. Dopo 13 anni, il terrorismo è ancora presente, ma ha cambiato volto.


Persecuzioni > Fondamentalismo e terrorismo

I musulmani che condannano l'Isis

Di fronte alle atrocità dello Stato islamico, commesse in nome della religione per esibire la crudeltà delle milizie Isis, a levarsi contro tali massacri non è stato solo l’Occidente. Per la prima volta, infatti, sono giunte parole di condanna del fondamentalismo da parte degli Stati della Lega Araba e di molti religiosi sunniti.


Giusti > Dialogo e riconciliazione

Una partita per il dialogo tra le religioni

Lo sport è uno strumento molto forte per la pace e il dialogo interreligioso. Ne è convinto anche Papa Francesco, che ha fortemente voluto la Partita Interreligiosa per la Pace disputatasi lo scorso 1 settembre.


Persecuzioni > Diritti umani e crimini contro l'Umanità

Diritti umani, i finalisti del Premio Václav Havel

Il Premio Internazionale per i Diritti Umani Václav Havel, costituito nel 2013, viene conferito dall’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa. In attesa di conoscere il vincitore, ecco i tre finalisti resi noti dalla presidente dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa Anne Brasseur. Di Andreas Pieralli


Giusti > Resistenza mafia

L'insidia alle mafie viene dalla ribellione delle coscienze

“Questo prete è una stampa e una figura che somiglia a padre Puglisi… Ciotti Ciotti, putissimu pure ammazzarlo”. Queste le parole intercettate dalla Dia di Palermo durante una conversazione in carcere tra Salvatore Riina e il boss pugliese Alberto Lorusso, avvenuta il 14 settembre 2013.


Le rubriche

L'appuntamento

"Come scintille nella stoppia"

Giovedì 18 settembre alle ore 20.45, presso la Comunità Missionaria del Paradiso (Bergamo), il presidente di Gariwo Gabriele Nissim parteciperà al convegno "Come scintille nella stoppia", una serata per ricordare chi ha sacrificato la vita per aiutare il prossimo. Tra questi Antonia Locatelli, la missionaria laica uccisa in Rwanda a cui è stato dedicato un albero al Giardino dei Giusti di Varsavia.


La storia

Soccorrere i perseguitati in Cile

Valeria Valentin era una suora, e l’11 settembre 1973, durante il golpe del generale Augusto Pinochet, si trovava in Cile. Negli anni della dittatura militare si impegnò in difesa dei perseguitati dal regime, aiutandoli a rifugiarsi nell’ambasciata italiana a Santiago.


Il film

Storia di una ladra di libri

Il film, ispirato al romanzo di Markus Zusak, Storia di una ladra di libri, commuove rappresentando una vicenda drammatica in modo quasi fiabesco, anche per la presenza di una voce narrante fuori campo (La Morte) che commenta gli eventi. Questo lo rende a tratti didascalico, ma il personaggio di Liesel, il suo coraggio e la sua capacità di pensare e resistere al male salvando i libri, restano ben impressi nella memoria dello spettatore. Recensione di Viviana Vestrucci


Flash News:

La storia

Aristides de Sousa Mendes

il console portoghese che aiutò gli ebrei a lasciare la Francia