English version | Cerca nel sito:

Giusti

Gilberto Bosques, un Giusto non riconosciuto

Lo "Schindler messicano" salvò centinaia di ebrei quando era console a Marsiglia nel 1943. Fu confinato dai nazisti in violazione delle norme sull'immunità diplomatica. Ma agì in accordo con il suo governo. Per questo Yad Vashem non accetta le prove dei salvataggi presentate, tra l'altro, dalla prestigiosa Fondazione Raoul Wallenberg


Sotto accusa 9 dissidenti cinesi

Tra loro anche attivisti celebri, come Hu Jia, Xu Zhiyong e Liu Yuandong. Il filo che li lega è l'appartenenza al New Citizens Movement, che domanda più democrazia e l'abolizione del monopartitismo. 


I luoghi della memoria

Un poeta vede il gesto di Jan Palach come l'ardere di un arbusto nel deserto. Certamente la sua immagine è immortale. in Repubblica Ceca e all'estero molte pietre, targhe, monumenti e scuole ricordano lo studente che si diede fuoco il 16 gennaio 1969 in Piazza San Venceslao. 


L'Italia civile dei don

Ogni martedì pomeriggio dal 14 gennaio al 18 febbraio, dalle 17.30 alle 19.30 la Facoltà di Scienze Politiche di Milano organizza sei incontri per raccontare l’esperienza dei preti di frontiera, testimoni impegnati nella costruzione di una legalità “giusta”.


I "Giusti"

esempi di resistenza morale al male estremo

La storia del Novecento è drammaticamente segnata da crimini contro l'Umanità, come il genocidio del popolo armeno nel 1915-'16; la Shoah nel corso della Seconda Guerra Mondiale; i gulag nel periodo del comunismo; le tragedie del Rwanda e dei Balcani negli anni '90. In ognuna di queste situazioni estreme sono esistiti uomini che hanno trovato la forza di opporsi al Male seguendo il principio della responsabilità personale.
Se non si può rintracciare con parametri rigidi la figura del "Giusto", se ne possono cogliere alcune caratteristiche comuni, presenti in tutte le esperienze genocidarie. Ciò che conta è la capacità di ascoltare la propria coscienza, di difendere il principio di umanità al di là dei condizionamenti ideologici, religiosi, politici, o etnici, sociali e culturali. Il paradigma è la preziosa esperienza della Commissione dei Giusti di Yad Vashem, allargata e approfondita nel segno di una riflessione universale sull'uomo.

Giusti riconosciuti

"Giusti tra le Nazioni" e "Giusti per gli Armeni"

da Yad Vashem a Yerevan

Figure esemplari

Figure di resistenza morale

in tutto il mondo

Storie segnalate

Testimonianze su storie sconosciute

di impegno civile

 

La storia

Alice Domon

La missionaria delle "Madri di Playa de Mayo"