English version | Cerca nel sito:

Parliamo dei Giusti

tre incontri alla Casa Armena


Il Giardino dei Giusti al Monte Stella di Milano

Il Giardino dei Giusti al Monte Stella di Milano

Aprile-maggio 2005, ore 20.30, p.za Velasca 4, MM3 Missori

Il Comitato per la Foresta dei Giusti organizza una serie di incontri su L'attualità dei Giusti in collaborazione con la Casa Armena di Milano. 

Gabriele Nissim e Pietro Kuciukian presentano il progetto del Comitato: ricordare i Giusti per ogni crimine contro l'umanità in tutto il mondo.

Interventi di giusti, testimoni, giornalisti, docenti universitari. 
Interviste sul Rwanda, il GULag e il genocidio negato degli armeni. 
Riflessioni sulla memoria e sulla responsabilità del presente.

PROGRAMMA 
Gli incontri alla Casa Armena

ATTUALITA' DEI GIUSTI

Primo incontro:
Martedì 5 aprile, ore 20.30
"Si può sempre dire un sì o un no": i Giusti di fronte al male estremo. Il caso Rwanda

Gabriele Nissim, storico: "Il Comitato per la Foresta dei Giusti"
Pietro Kuciukian, scrittore: "Il Comitato dei Giusti per gli armeni"

Incontro con un testimone: Luciano Scalettari intervista Pierantonio Costa, console onorario in Rwanda, protagonista del salvataggio di 2000 rwandesi.
Presentazione del libro La lista del console

Conclusioni del filosofo Sante Maletta: "Il valore della memoria felice"

Secondo incontro:
Giovedì 5 maggio, ore 20.30
La difficile memoria del Gulag

Incontro con un testimone: Jurij Mal'cev, ex dissidente, e la repressione psichiatrica del dissenso.

Vittorio Strada e Elena Dundovich presentano il libro Storie di uomini giusti nel Gulag

Terzo incontro:
Martedì 7 giugno, ore 20.30
Il genocidio negato: è possibile il dialogo tra turchi e armeni?

Incontro con un testimone: Pietro Kuciukian e Agop Manoukian intervistano Ragip Zarakolu, editore turco.
Ragip Zarakolu non ha potuto lasciare Istanbul perché sotto processo e ha inviato un intervento scritto

Dialogo con lo storico Marcello Flores e presentazione del libro Testimonianze di un arabo musulmano sulla innocenza e sul massacro degli armeni
 di Fayez El Ghossein

Tutti gli incontri si terranno presso la Casa Armena, piazza Velasca n. 4, ore 20.30, tel. 02 861675, MM 3 Missori. 
Entrata libera

Per ulteriori informazioni: Comitato per la Foresta dei Giusti 02 83241397 - info@gariwo.net 

5 aprile 2005

Commenti

Dialogo e riconciliazione

tra vittime e persecutori sono i Giusti a parlare al futuro

Nel tessuto sociale lacerato di un Paese in cui è stato perpetrato un genocidio o altri crimini contro l'Umanità, è molto difficile, anche a distanza di anni, la ripresa di un dialogo per ricucire gli strappi e ricostruire una trama di convivenza civile tra chi appartiene al campo delle vittime - come i sopravvissuti o i familiari o i rifugiati e i loro eredi- e chi a quello dei persecutori, dei complici o degli indifferenti. A cui si aggiunge il ruolo primario dello Stato, dei suoi funzionari e governanti, che spesso cercano di negare l'accaduto e rifiutano di assumersi le responsabilità - pur evidenti - dei massacri. Solo la capacità di reazione e di ascolto di chi non si è piegato all'omologazione dei comportamenti nel gruppo dei persecutori e ha rifiutato di adeguarsi a condotte che la coscienza non approva, può garantire la ripresa di una comunicazione tra le parti che sappia coniugare l'esigenza della verità e l'assunzione di responsabilità con l'apertura al futuro e  a una comune progettualità. 
I Giusti sono gli unici ad avere le carte in regola per farlo.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

"L'importanza dei Giusti"

intervista ad Aldo Ferrari

La storia

Pietro Kuciukian

si batte contro il negazionismo e per onorare i Giusti del genocidio armeno