English version | Cerca nel sito:

Siria, oltre 500 oppositori arrestati

la repressione continua


Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani nei giorni scorsi sono stati arrestati più di 500 dissidenti che si sono opposti contro il regime di Bashar Al-Assad.
Tra le persone in manette anche alcuni legali che hanno difeso i manifestanti: l'avvocato Moussab Barish il militante Bissane Hamed, il giovane blogger Omar Asaad e l'attivista Adham al-Qaq.

La morte in diretta


L'opposizione siriana si difende utilizzando il web. In queste ore è comparso su YouTube un tragico video: nel filmato una mano malferma riprende i balconi di un quartiere di Homs e un soldato. Il militare si accorge della telecamera e spara verso l'obiettivo, uccidendo l'autore delle riprese.


(Foto di Informatique)

5 luglio 2011

Commenti

Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

Invictus

il film di Clint Eastwood sull'apartheid

La storia

Halima Bashir

medico in Darfur