English version | Cerca nel sito:

Liberato Kareem Amer

in carcere è stato picchiato


Aggiornamento 18 novembre 
RIlasciato il primo blogger egiziano messo in manette, che dalle pagine del suo sito criticava l'Islam e il Presidente Hosni Mubarak. L'uomo dichiara che ha subito maltrattamenti durante la detenzione. 


7 novembre

Kareem Amer ancora in carcere
primo blogger arrestato in Egitto

Nel 2006 Abdul Kareem Nabeel Suleiman Amer era stato condannato a quattro anni di prigione per una serie di articoli considerati antireligiosi e denigratori del presidente egiziano Hosni Mubarak. Secondo la Free Kareem Coalition la sua detenzione avrebbe dovuto concludersi lo scorso 5 dicembre ma il giovane non è stato rilasciato. 

Sul blog il ventiseienne, che si firmava con lo pseudonimo di Kareem Amer, scriveva dei problemi che riguardano la repressione politica, i diritti delle donne e gli estremismi religiosi. Lui fu il primo blogger incarcerato in Egitto per le sue denunce e la sua detenzione venne accolta con molte manifestazioni di protesta in tutto il mondo.

20 novembre 2010

Commenti

Fondamentalismo e terrorismo

ideologia e violenza contro i diritti umani

La primavera araba del 2011 nel Magreb e le manifestazioni antigovernative in Iran e poi in Siria, Yemen, Bahrein e altri Paesi mediorentali, duramente represse nel sangue, hanno segnato la sconfitta politica del movimento qaedista facente capo a Osama Bin Laden, nel frattempo rintracciato in Pakistan e ucciso nell'assalto delle forze speciali Usa al suo nascondiglio. 
L'11 settembre 2001 aveva segnato una svolta profonda nei rapporti tra Occidente e Islam, basata su un aggravamento della diffidenza nella percezione reciproca.

leggi tutto

Scopri nella sezione

La storia

Fatima Mernissi

scrittrice, docente di sociologia all’Università Mohammed V di Rabat, Marocco