English version | Cerca nel sito:

Se non piangi il "Caro leader" rischi il Gulag

in Corea del Nord


Nemmeno il pianto in Corea del Nord è una libera scelta.  Si sono appena celebrate le esequie del dittatore Kim-Jong-il e tutti i cittadini sono stati costretti a scendere in piazza e a piangere calde lacrime nel modo più realistico possibile. Sulle tv di tutto il mondo sono rimbalzate le immagini della folla oceanica che si disperava per la sua scomparsa. 





Ora un webmagazine di opposizione, The Daily NK, che ha la sede in Corea del Sud, annuncia che coloro che hanno disertato le celebrazioni del lutto nazionale per il "Caro leader" sarà punito con almeno sei mesi di reclusione nei Gulag.


13 gennaio 2012

Commenti

Totalitarismi

la negazione dell'Uomo nel secolo delle ideologie

Nell'esperienza storica del Novecento emergono due fenomeni speculari e produttivi delle peggiori tragedie del secolo: il fascismo - nella sua versione estrema di nazismo - e il comunismo - nella sua versione estrema di stalinismo. 
Entrambi sorretti da una straordinaria e dirompente potenza "ideale" in grado di trasformarsi in forza materiale: l'ideologia, intesa come capacità di fornire una visione complessiva del mondo che spieghi ogni risvolto della vita dell'uomo e gli attribuisca un senso rigidamente inquadrato in quella visione, dalla quale non si può prescindere senza perdere la propria stessa essenza.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

Aleksandr Solženicyn, mio padre

un ricordo del grande scrittore russo

La storia

Jan Patocka

filosofo di "Charta 77"