English version | Cerca nel sito:

Una via per Anna Politkovskaja

a Milano


Il Consiglio comunale di Milano ha approvato all'unanimità, con 38 voti a favore, la mozione che chiede di istituire una via, una piazza o un luogo di Milano dedicata ad Anna Politkovskaja, la giornalista russa uccisa a Mosca nel 2006 davanti al portone di casa sua.

La mozione, promossa dall'associazione AnnaVIva e presentata dai consiglieri Luca Gibillini, Marco Cappato e Filippo Barberis, sottolinea "l'alto valore morale e simbolico della figura di Anna Politkovskaja, conosciuta in tutto il mondo per il suo impegno per i diritti umani, per le sue testimonianze dalla Cecenia e la sua fiera opposizione ad ogni forma di sopruso e ingiustizia. Anna Politkovskaja - si sottolinea nel documento approvato dall'aula - ha rappresentato a livello mondiale il giornalismo del coraggio, della ricerca della verita' e della dignità".


La mozione nasce come risposta a un appello promosso da Andrea Riscassi e firmato da centinaia di cittadini.


Milano ricorda Anna Politkovskaja anche con un albero nel Giardino dei Giusti di tutto il mondo, sulla collina del Monte Stella.

28 febbraio 2012

Commenti

Il Giardino dei Giusti di Milano

contro tutti i genocidi

Il 24 gennaio 2003, a Milano, in un'area del parco Monte Stella, è stato inaugurato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, gestito da un'associazione appositamente costituita dal Comune di Milano insieme all'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e al Comitato Foresta dei Giusti-Gariwo.
Nel corso degli anni sono state onorate figure esemplari di resistenza morale in Rwanda, in America Latina, in Bosnia, nell'Europa oppressa dal nazismo e dal comunismo, in Tunisia, in Russia, in Iran.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

Faiza Abdul Wahab al Giardino dei Giusti di Milano

in occasione della cerimonia del 5 maggio 2009

La storia

Angelo Giuseppe Roncalli

artefice del dialogo interreligioso