English version | Cerca nel sito:

Il Comune di Milano invita Zarakoglu al Giardino

e chiede la sua liberazione


Quest'anno uno dei nuovi alberi sarà dedicato a Ayse Nur Zarakoglu, cittadina turca che ha speso la vita per la difesa dei diritti umani.

Avrebbe dovuto rappresentarla suo marito, l'editore Ragip Zarakoglu, che però è stato arrestato dal governo turco ed è tuttora detenuto nel carcere di massima sicurezza di 

Il Consiglio comunale ha approvato ieri all'unanimità una mozione presentata da Ruggero Gabbai in cui si precisa che "Ragip Zarakoglu, insieme alla moglie Ayse Nur, ha dato un contributo fondamentale, anche attraverso la sua attività editoriale, al dialogo e al cammino di riconciliazione fra il popolo turco, il popolo armeno e il popolo curdo;".


Il Consiglio comunale impegna il Sindaco e la Giunta:


  • "affinché le autorità turche [...] siano informate dell'intenzione di invitare Ragip Zarakoglu a partecipare alla Cerimonia presso il Giardino dei Giusti in Monte Stella [...];
  • perché tale appello costituisca inoltre una forma di supporto e sostegno morale che le istituzioni democratiche italiane fanno giungere a una persona che si è sempre battuta per i diritti umani e civili; 
  • a che questa mozione rappresenti un appello al Governo turco affinché consideri il valore altamente significativo per l'identità nazionale, lo sforzo dei coniugi Zarakolu atto a perfezionare lo studio di tutte le componenti ed espressioni della società turca, nella sua storia, cultura e arte".

23 marzo 2012

Commenti

Il Giardino dei Giusti di Milano

contro tutti i genocidi

Il 24 gennaio 2003, a Milano, in un'area del parco Monte Stella, è stato inaugurato il Giardino dei Giusti di tutto il mondo, gestito da un'associazione appositamente costituita dal Comune di Milano insieme all'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e al Comitato Foresta dei Giusti-Gariwo.
Nel corso degli anni sono state onorate figure esemplari di resistenza morale in Rwanda, in America Latina, in Bosnia, nell'Europa oppressa dal nazismo e dal comunismo, in Tunisia, in Russia, in Iran.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

Faiza Abdul Wahab al Giardino dei Giusti di Milano

in occasione della cerimonia del 5 maggio 2009

La storia

Marek Edelman

vicecomandante dell'insurrezione nel ghetto di Varsavia