English version | Cerca nel sito:

Terremoto, danneggiato il campo di concentramento di Fossoli

a pochi chiometri da Carpi


Il terremoto che ha devastato l'Emilia Romagna ha colpito gravemente anche l'ex campo di concentramento di Fossoli, a 5 km da Carpi. 

Il campo di concentramento ha ospitato anche Primo Levi. Il sisma ha danneggiato anche la baracca dove ha vissuto. 
Le zone più danneggiate sono le baracche delle guardie, la Chiesa e i locali dove erano rinchiusi i prigionieri politici.


Il Campo di concentramento di Fossoli


Nasce nel 1942 per raccogliere i prigionieri di guerra,  dal 1944 viene utilizzato dalle SS come campo di transito per ebrei e deportati di ogni genere, cinquemila persone in tutto. Chi passava da lì era destinato ai terribili campi di sterminio nazisti.
Lo scorso 29 maggio era stata firmata una convenzione tra il Campo e tra facoltà di Architettura (Milano, Venezia, Genova, Bologna) per riportare il Campo nelle condizioni originali.


Ora la struttura è stata chiusa al pubblico: di solito il campo accoglie 40 mila turisti all'anno. 


11 giugno 2012

Commenti

Shoah

il genocidio degli ebrei

Nel quadro del secondo conflitto mondiale (1939-1945) si compie in Europa il genocidio del popolo ebraico (1941-1945). La “soluzione finale“, sei milioni di ebrei sterminati, è stata preparata da Hitler, salito al potere in Germania nel 1933. A partire dalla pubblicazione del Mein Kampf, Hitler progetta la rivoluzione nazionalsocialista sulla base di un’ideologia razzista.
Nella memoria del popolo ebraico e nella sentenza conclusiva del Tribunale Militare Internazionale, la stima dello sterminio è di 6.000.000 di persone. In realtà gli storici più accreditati, tra cui Raul Hilberg, ritengono che la cifra si aggiri intorno a 5.200.000.

leggi tutto

Scopri nella sezione

Multimedia

L'Olocausto in Ungheria

interpretazione delle cause di Randolph L. Braham (eng)

La storia

Pugliano Vecchio, paese della Romagna

un intero villaggio nascose un gruppo di ebrei