English version | Cerca nel sito:

I generali argentini condannati a 50 anni

rapirono i figli degli oppositori


Una corte argentina ha condannato rispettivamente a 50 e 15 anni di carcere Jorge Videla e Reynaldo Brignone, i militari che governarono il Paese tra il 1976 e il 1983 compiendo gravissimi crimini contro l'umanità. 

I due sono accusati in particolare di aver  ordinato il sequestro dei figli dei perseguitati politici. Almeno 400 bambini furono sottratti ai militanti antifascisti argentini negli anni della tragedia dei desaparecidos


Videla in particolare è stato condannato per il "sistematico rapimento, sequestro e occultamento di bambini di età inferiore a 10 anni". Il generale era già stato condannato all'ergastolo nell'aprile 2011 per aver torturato e assassinato gli oppositori politici.


I parenti dei minori sottratti hanno salutato "la storica sentenza" come "liberatoria" secondo la BBC, che segnala altri sette casi di criminali condannati nello stesso processo per rapimenti di bambini.  


I minori crescevano nelle famiglie degli aguzzini dei loro genitori, gerarchi fascisti o giovani subordinati. 


Le nonne di Plaza de Mayo, la principale associazione che lotta per la verità sui figli dei desaparecidos, ha ottenuto in 35 anni la riunificazione di 100 nuclei familiari. Tuttavia non tutti gli adulti con quelle origini desiderano esserne informati: non tutti infatti sono pronti a conoscere i reati commessi dalle persone che li hanno cresciuti.


desaparecidos negli anni della "sporca guerra" dei generali argentini contro comunisti e persone meramente sospettate di essere tali furono oltre 30.000, tra bambini e adulti.


6 luglio 2012

Commenti

Genocidi e crimini contro l'Umanità

la negazione del valore dell'individuo

La prima definizione giuridica in materia di persecuzioni di massa risale al 1915 e riguarda il massacro delle popolazioni armene da parte dei turchi, cui seguono i processi delle Corti marziali a carico dei responsabili. Nel Trattato di Sèvres del 1920 le Grandi Potenze usano i termini di crimini contro la civilizzazione e crimini di lesa umanità.
Al termine della seconda guerra mondiale, di fronte alla tragedia della Shoah, il Tribunale Militare del processo di Norimberga contro i gerarchi nazisti stabilisce, in apertura, i crimini per i quali la Corte ha competenza...
Il 9 dicembre 1948 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite approva all’unanimità la Convenzione per la prevenzione e la repressione del crimine di genocidio, considerato il più grave crimine contro l'Umanità.

leggi tutto

Scopri nella sezione

La storia

Sihem Bensedrine

giornalista che si batte per i diritti civili